FINO A -50% | UOMO  -  DONNA

La storia della giacca Eisenhower

PRODOTTI  | 20.11.2020

È innegabile che negli ultimi anni le giacche da lavoro siano diventate di tendenza, man mano che sempre più giovani di tutto il mondo le adottano per la loro funzionalità e il look iconico. Eppure, forse nessuna di queste è emblematica come la giacca Eisenhower Dickies. È un modello particolarmente apprezzato da oltre mezzo secolo, ma qual è la sua origine? E come ha fatto a diventare un cult nella cultura di paesi di tutto il mondo?

Le origini della giacca Eisenhower

Tutto ebbe inizio nel 1922, quando il brand Dickies venne fondato come produttore di salopette. Man mano che l’America si affermava come potenza economica, cresceva anche la domanda di indumenti resistenti e funzionali, il che ci ha spinto a realizzare le nostre prime giacche da lavoro.

La silhouette Eisenhower risale al periodo della Seconda guerra mondiale. Il nome è ispirato al Generale Dwight D. Eisenhower, famoso per aver dato un look più funzionale all’uniforme dei soldati statunitensi durante il secondo conflitto mondiale, poiché riteneva che gli indumenti preesistenti non fossero adatti al combattimento. Questa importante eredità sartoriale ha poi assunto la forma della "Eisenhower Jacket" (o "Ike Jacket"), che era una giacca leggera e sfoderata progettata in modo pratico per resistere ad attività intense, senza alcun compromesso sull’eleganza. Eisenhower ebbe altri grandi successi, diventando Presidente degli Stati Uniti nel 1953 e restando in carica 1961; è fuor di dubbio che la sua popolarità tra il pubblico fu vitale per il successo della giacca.

Abbiamo tratto ispirazione da questa silhouette nel creare alcune delle nostre prime giacche da lavoro a metà del XX secolo. Da allora, il brand Dickies si è espanso a livello globale ed è stato adottato da innumerevoli culture e sottoculture. Nonostante questa crescita, ci siamo assicurati che la nostra attuale giacca Eisenhower sia proprio come l’aveva intesa Dwight D. Eisenhower: versatile, resistente ed elegante. Presenta un look minimale e ricco di stile, è tagliata in vita e caratterizzata da una raffinata cerniera color oro e una pratica tasca portamatite sul braccio sinistro. È disponibile sia nella versione sfoderata che foderata

I lavoratori Dickies mentre sfoggiano uno dei primi modelli di giacca da lavoro.

 

L’ascesa al successo della giacca Eisenhower

Nel corso degli anni la giacca è diventata parte integrante del look di molte sottoculture, facendosi strada al tempo stesso nel mondo della moda mainstream. Skater, gioiellieri, musicisti, produttori di birra, operai e icone della moda l’hanno adottata. Anche Brooklyn Beckham e Kanye West ne hanno indossata una. 

Un modello senza tempo sia per l’abbigliamento da lavoro che per un look casual, ecco la Eisenhower indossata da Reino Lehtonen-Riley al Great Frog a Londra

 

Sebbene vi siano tanti altri esempi di come la giacca Eisenhower è diventata un’icona della cultura pop contemporanea, l’episodio che ha causato più scalpore è probabilmente quando Kanye West ha sfoggiato la giacca al Met Gala del 2019. Di sicuro non è uno che si sottrae alle polemiche, eppure nessuno si aspettava che si presentasse a quello che è universalmente riconosciuto come l'evento delle celebrità dell'anno, occasione di celebrazione di abiti sfarzosi e stravaganti, indossando una giacca Eisenhower Dickies. Secondo quanto raccontato da Kim Kardashian a Vogue, Kanye aveva scelto la giacca per non rubarle la scena, ottenendo tuttavia l’effetto contrario: Twitter è andato quasi in tracollo e i giornali di tutto il mondo continuavano a sfornare articoli su articoli in merito alla questione.

 

Come indossare la giacca Eisenhower

Si capisce subito come abbia fatto la Eisenhower a guadagnarsi un tale successo. Versatile e resistente, il suo design minimale si adatta a qualsiasi occasione. Comoda tanto allo skatepark quanto in sala riunioni, perché acquistare tre giacche quando te ne basta una?

Il design essenziale la rende perfetta per essere personalizzata e qui le opzioni sono infinite: con un pizzico di creatività, puoi creare una giacca originale ma che mantiene intatto il look iconico. Trova l’ispirazione su Instagram, dove potrai ammirare giacche Eisenhower personalizzate da alcuni dei nostri maker che le hanno create per la campagna United by Dickies.

 

 

La giacca Eisenhower è perfetta anche per far sembrare più alte le persone basse, dato che i cappotti più lunghi possono farti apparire con qualche centimetro in meno. 

Ideale anche per abbinamenti con altri strati, la Eisenhower sfoderata può essere indossata sia sopra che sotto altri indumenti nei mesi più freddi, sopra una felpa San Antonio o una camicia Sacramento per un look rilassato. In alternativa, va benissimo sotto un cappotto di lana dal taglio più lungo, per una vestibilità più elegante. Se indossare più strati non fa per te, non temere: la Eisenhower foderata è dotata di un rivestimento trapuntato, così da tenerti al caldo.

Amy Freeman mentre indossa la sua giacca Eisenhower assieme alla camicia Sacramento.

 

Eisenhower Dickies: l'unica giacca di cui avrai bisogno!

Se stai cercando una giacca versatile e resistente che vanta un’eredità autentica come abbigliamento da lavoro e un’enorme importanza culturale nella moda contemporanea, la giacca Eisenhower Dickies è quello che ti serve. Il suo look iconico è un successo da oltre un secolo, apprezzata da personalità così diverse quali Dwight D. Eisenhower e Kanye West.

La giacca Eisenhower può essere indossata come capo casual o elegante, e Kem Mehmet ne è la dimostrazione

Go to top